Arresto e 5 anni di Daspo per 2 ragazzi danesi durante la partita Lazio – Atletico Madrid

77

Stadio Olimpico, incontro di Champions League Lazio-Atletico Madrid. Arrestati dalla Polizia di Stato 2 giovani danesi gravemente indiziati di resistenza e oltraggio a P.U.

Per loro il Questore ha emesso un Daspo che li terrà lontani dai campi di calcio italiani per 5 anni. Sanzionati per aver violato il regolamento d’uso dello stadio altri 2 tifosi danesi.

TIFOSI DANESI NEL SETTORE DELL’ATLETICO

Ieri sera, durante l’incontro di Champions League che si è disputato all’Olimpico, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prati, da sempre impegnati nella gestione dell’ordine pubblico dello stadio, in costante raccordo con la Questura di Roma,

sono intervenuti in uno dei settori della tribuna Monte Mario dove 4 giovani, verosimilmente sotto l’effetto dell’alcol, stavano disturbando gli altri tifosi.

2 dei 4 ragazzi, tutti originari della Danimarca, andando verso il posto di Polizia, hanno spintonato più volte i poliziotti cercando di divincolarsi per eludere il controllo; sempre durante queste fasi, gli stessi ragazzi hanno insultato in inglese gli agenti.

I poliziotti allora li hanno bloccati e condotti negli Uffici di Polizia dello stadio Olimpico.

Dopo gli accertamenti del caso i 2 ragazzi che si erano opposti al controllo, uno di 24 e l’altro di 27 anni, sono arrestati perché gravemente indiziati dei reati di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

LE INDAGINI

Questa mattina, nelle aule di piazzale Clodio, la Procura di Roma ha chiesto ed ottenuto dal Giudice per le Indagini Preliminari la convalida della misura pre-cautelare adottata dalla PG.

Parallelamente all’azione penale è avviata anche la procedura amministrativa: tutti e 4 i ragazzi danesi sono sanzionati per aver violato il regolamento d’uso dell’impianto sportivo;

per i 2 indagati, inoltre, all’esito di un’istruttoria condotta dalla Divisione Anticrimine,

il Questore ha emesso un provvedimento Daspo che vieta ai predetti di accedere all’interno di tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale in cui si svolgono incontri di calcio di qualsiasi livello e/o categoria per la durata di 5 anni.

Inoltre durante le fasi di afflusso del pubblico spagnolo, sono rinvenuti e sequestrati undici artifici pirotecnici c.d. fumoni, nella disponibilità di undici tifosi della squadra ospite, che li avevano abilmente occultati.

Gli undici tifosi spagnoli dell’Atletico sono deferiti all’autorità giudiziaria e saranno tutti proposti per il divieto d’accesso alle manifestazioni sportive (DASPO).

Contestualmente, i controlli nei confronti dei tifosi della Lazio hanno permesso di rinvenire e sequestrare altri tre artifici pirotecnici in possesso di tre tifosi laziali, nel settore della curva Nord, anche quest’ultimi sono deferiti all’autorità giudiziaria e verranno proposti per essere sottoposti al Daspo.

SHARE