EUROLEGA, L’EFES BATTE IL REAL MADRID ED E’ SUL TETTO D’EUROPA

23

L’Anadolu Efes è ancora una volta sul tetto d’Europa.

La squadra di Atamas vince per il secondo anno consecutivo l’Eurolega battendo il Real Madrid: finisce 58-57 alla Stark Arena di Belgrado. Nella finalina per il terzo posto il Barcellona supera l’Olympiacos 84-74.

Ottima partita gestita bene soprattutto negli ultimi punti da parte di Micic (MVP della Final Four e top-scorer della finale) e i compagni di squadra.

Dopo aver vinto la semifinale con una tripla proprio del serbo allo scadere contro l’Olympiakos, Micic ha dimostrato di nuovo le sue prodevve con 23 punti segnati in questa finale.

A 2 minuti e mezzo dalla fine, la tripla di Gabriel Deck porta il risultato sul 53-53, poi i punti decisivi sono stati a firma di Micic e Pleiss.

Una vittoria che, a differenza dello scorso anno, nasce da un’annata più complicata per i turchi. In regular season infatti sono appena al sesto posto, con la qualificazione ai playoff avvantaggiata dall’estromissione delle squadre russe.

Con la vittoria contro Milano ha cambiato il fattore campo in 4 gare e si è vista una luce in fondo al tunnel. E così è stato: Dunston, ex Varese, ha sollevato il trofeo della vittoria.

REAL MADRID-ANADOLI EFES 57-58

Parziali: 15-14, 19-15; 8-11, 15-18.

Progressione: 15-14, 34-29, 42-40, 57-58.

Real Madrid: Causeur 3, Randolph 6, Fernandez 2, Hanga 5, Deck 5, Poirier 4, Tavares 14, Lull 9, Yabuselè 3, Taylor 3, Abaldè 2.

Efes: Larkin 10, Singleton 4, Pleiss 19, Micic 23, Dunston 2.

 

SHARE