EUROPA LEAGUE, LE PAGELLE DI OLYMPIQUE MARSIGLIA – LAZIO

61

Partita difficile su un campo molto complicato. Tifosi molto violenti graziati ancora una volta dall’arbitro che sospende solo per 1′ la partita dopo che in campo è arrivato di tutto dalla parte di Luis Alberto che doveva battere un angolo. La UEFA prende posizione e una decisione netta per un pubblico che non merita la vetrina Europea.

L’Olympique Marsiglia pressa alta e con 8/11. Dopo il vantaggio regalato da un bruttissimo Acerbi su calcio di rigore, reagisce la Lazio andando addirittura in vantaggio dopo il pareggio di Anderson e il gol nr 160 di Immobile. Il pareggio di Puyet è frutto di un altro errore di Acerbi, il peggiore in campo.

LE PAGELLE DI OLYMPIQUE MARSIGLIA – LAZIO 2-2 : 33° Milik (R) (OM) – 45+6° Anderson (L) – 49° Immobile (L) – 82° Payet (OM)

STRAKOSHA 6 : Si allunga al 18° su Milik mandando in angolo, reattivo. Subisce il gol da rigore, poco poteva fare. Legge male il tiro di Under sulla trequarti e solo il palo lo salva dal pareggio. Si fa trovare pronto su Lirola al 76°.

LAZZARI SV : Minuti iniziali tutti per lui, gioco biancoceleste che si incentra sulla sua fascia. Dopo 25′ lascia il campo per un problema muscolare. 25° MARUSIC 6 : Entra a freddo nel campo che conosce molto bene. Si prende la sua postazione giocando con attenzione. Rischia poco, ma dovrebbe fare di più

LUIZ FELIPE 6,5 : Gioca con attenzione. Nonostante le tante difficoltà che vengono dalla pressione francese e il rigore del compagno di reparto, non si fa prendere dal nervosismo e sale insieme al centrocampo. Il gol di Anderson viene grazie alla sua intuizione. Nel ST non rischia nulla, gioca con intelligenza rischiando il giusto. Soffre nel finale, Acerbi è completamente assente.

ACERBI 4 : Fallo su Milik che genera il calcio di rigore per l’OM. Movimento ingenuo del difensore biancoceleste. Fa un disastro all’82° bloccando una palla davanti a Strakosha e facile per Payet a mettere in rete.

HYSAJ 5,5 : Under fa il bello e cattivo tempo. Non riesce a bloccare l’ex giallorosso e Sampaoli lo fa seguire sempre da vicino.

LUIS ALBERTO 6 : Subisce il gioco di Payet. Ha difficoltà ad impostare, sbagliando anche in alcune uscite. Sbaglia al 47° a centrocampo facendo arrivare l’OM in area di rigore. Con l’entrata di Cataldi ha più spazi ed è più presente. 75 : AKPA AKPRO 5 : Fa tanti movimenti a centrocampo, ma sbaglia troppo soprattutto quando la Lazio ha poca forza.

BASIC 6 : Gioco contratto a centrocampo. Movimenti limitati, ma quando ha spazio, cerca sempre di mandare in gioco Immobile o Pedro. 52° MILINKOVIC 6 : Ha subito spazio sfruttando l’incertezza francese. Si crea tutti gli spazi che vuole dando la possibilità ad Immobile di essere più presente. Sbaglia al 90° regalando un pallone a Milik molto rischioso.

LEIVA 6 : Meglio nella fase difensiva che in quella da regista. Scomodo l’impegno su Payet, fermato per lo più con le cattive. 52° CATALDI 6 : Mette subito velocità a centrocampo facendo rinascere anche Luis Alberto.

ANDERSON 7 : Riconquista palloni tornando indietro, andando anche a coprire movimenti poco lineari di Luis Alberto. Ci crede e in quelle poche occasioni concesse, alza la fase offensiva. In pieno recupero nel PT si fa trovare pronto su una deviazione del difensore francese e insacca Pau Lopez per il pareggio biancoceleste. Bravo a pressare Peres e sfruttare i suoi limiti difensivi. Impara il gioco di Payet che non ha più ripartenze verso l’area. 75° RAUL MORO SV : Soffre in fase difensiva sul gioco di Under, Immobile gli da una mano.

PEDRO 6,5 : Difficile sfondare sulla sua fascia. Cerca di prendere velocità e accentrasi, ma viene sempre recuperato. Non si ferma mai, supera l’uomo sempre con facilità. Viene fermato con le brutte, unico modo per bloccarlo.

IMMOBILE 7,5 : Sarri vuole esperienza e movimenti li davanti nonostante non stia al 100%. Per 45′ fa tanto movimento e poco possesso palla. Gli esterni gli sono troppo lontani e viene poco supportato da Luis Alberto. E’ il più grande attaccante biancoceleste, ci crede sempre e sfrutta l’errore di un ingenuo Saliba e manda in vantaggio i suoi. Nonostante i tanti scatti fatti, spende tutto quello che può…Campione!

ALL. SARRI 6,5 : Si mette subito male per il tecnico toscano, quando al 25° perde Lazzari e Acerbi commette un fallo moto ingenuo che consegna il vantaggio all’OM su calcio di rigore. Urla e si sbraccia che vuole pressione e proprio in pienissimo recupero di PT, arriva il pareggio della Lazio con Anderson. La sua fiducia a Immobile viene ripagata con il grande gol di rapina dell’attaccante partenopeo. Un pareggio amaro dopo che i suoi avevano guadagnato il vantaggio. Girone pressochè equilibrato, anche se  adesso sarà fondamentale la trasferta a Mosca.

Marsiglia (4-4-1-1): Pau Lopez 5.5; Rongier 5, Saliba 4,5, Caleta-Car 5.5, Peres 5.5; Lirola 5.5 (86′ Gueye), Guendouzi 5.5, Kamara (57′ Harit 6), Under; Payet 6.5; Milik 6. All. Sampaoli : 6

SHARE