IL QATAR SI CONFERMA CAMPIONE D’ASIA. BATTUTA LA GIORDANIA 3-1

12

Il Qatar si conferma campione d’Asia e vince con prepotenza la Coppa continentale.

La nazionale allenata da Felix Sanchez, nella finale della Coppa d’Asia giocata al Lusail Stadium di Doha, ha battuto 3-1 la Giordania, squadra rivelazione del torneo.

A segno tre gol tutti su rigore, messi a segno da Akram Afif al 22′ del primo tempo, al 28′ e al 51′ della ripresa.

Di Yazan Al Naimat, al 23′ del secondo tempo, il gol del momentaneo pareggio della Giordania.

Per i qatarioti, vincitori del trofeo nel 2019, si tratta del secondo titolo continentale consecutivo.

Sotto gli occhi del presidente Fifa Gianni Infantino, le due squadre giocano a viso aperto. La Giordania ci mette tempo per carburare, rispetto ad un Qatar che parte in quinta, sfruttando la qualità del suo giocatore migliore, Afif.

Davanti a quasi 87 mila spettatori, vede i padroni di casa andare in vantaggio al 22′ minuto grazie al calcio di rigore realizzato da Afif.

La Giordania nella ripresa riesce a pareggiare i conti grazie a un bel gol di Yazan Al-Naimat. Ma il pari dura 6 minuti perché ancora una volta Afif, sempre su rigore, segnalato dall’arbitro dalla Var, riporta il Qatar in vantaggio.

Il terzo gol qatariota arriva in pieno recupero, sempre su rigore e sempre con la firma di Afif, sempre dopo un intervento della Var.

Afif è stato nominato giocatore della competizione oltre ad aggiudicarsi il titolo di capocannoniere del torneo con otto gol.

Il Qatar gioca a ritmi alti e la Giordania è bloccata nelle gambe, Afif fa il resto… Curiosa l’esultanza dopo l’1-0: ha estrato a favore di telecamera una sua foto conservata nel parastinchi, per poi far “apparire” al suo posto una carta con la lettera S.

SHARE