LAZIO-GALATASARAY, TERIM BLOCCA SARRI. LUIS ALBERTO PEGGIORE IN CAMPO – LE PAGELLE

92

Lazio-Galatasaray è la fotocopia della prima partita giocata ad Istanbul. Giallorossi  che cercano di giocare sulle ripartenze e cercando il movimento a specchio dei biancocelesti. Lazio che soffre i movimenti senza pallone e mostra poca voglia di fare gioco. I cambi influiscono poco soprattutto Luis Alberto che tutto ha fatto tranne che aiutare a portare la vittoria a casa.

LE PAGELLE DI LAZIO-GALATASARAY 0-0

STRAKOSHA 6 : Gestisce con tranquillità.

HYSAY 6 : Bravo nelle sovrapposizioni con Pedro. Gioca bene con Luiz Felipe. 62°LAZZARI 5,5 : Da subito una spinta sulla fascia

LUIZ FELIPE 6 : Si prende un giallo all’11° nel recuperare un errore di Basic. Alza il suo baricentro nel ST cercando le giocate di Milinkovic.

ACERBI 6 : E’ quello più attivo della difesa. Non si limita alla fase difensiva, cerca di mettere anche pressione al centrocampo. Sbaglia al 42° su palla alta, si fa superare ingenuamente regalando un calcio d’angolo ai giallorossi.

MARUSIC 6 : Gli manca la velocità. Quando accelera diventa un pericolo avendo Zaccagni vicino, ma non sempre sfruitta ilo momento. Recupera palloni persi, ma ha difficoltà a dare velocità. Anche lui troppo statico.

MILINKOVIC 6 : Prova ad affondare lui sulla destra di Muslera, ma perde l’ultimo colpo. Tanto movimento e giocate, ma n on influisce mai per cambiare il risultato.

LEIVA 6,5 : Gioca con esperienza. Regia attenta che blocca sul nascere molte ripartenze degli uomini di Terim. Nei primi minuti del ST fa sentire tutti i suoi anni di calcio, non cadendo nella trappola avversaria. 73°CATALDI 5 : Aumenta sensibilmente la velocità del gioco, ma genera solo confusione.

BASIC 5,5 : Non inizia bene ; Perde un pallone sulla sua trequarti e fa ripartire i turchi. Luiz Felipe si immola, ma prende il giallo. Da rivedere sui calci d’angolo. Protegge un pallone pericoloso in area al 36°. Si fa vedere al 56° con un missile da fuori area, abbondantemente fuori. 73° LUIS ALBERTO 4,5 : La migliore palla per cambiare il risultato ce l’ha lui, ma ne esce una cosa che neanche Muslera si impegna a prendere. La sua entrata è inutile.

PEDRO 6 : Si inserisce dalla destra e mira Muslera. Al 20° tira alto, ma buono lo spirito. Molto attivo come sempre, ma il PT non lo premia come merita. 62° ANDERSON 5 : Sgaloppata al 68° per Lazzari che viene spinto fuori dal campo. Per il resto, n omn fa nulla di speciale per dare più movimento al gioco biancoceleste.

ZACCAGNI 6,5 : Dopo l’ottima prova contro la Sampdoria, Sarri gli da fiducia anche in Europa. Si fa subito vedere al 7° con un ottimo affondo e l’inserimento in area. Movimenta il gioco e il movimento. Salta l’uomo ed entra in area con regolarità. Azione super al 44°, quando si porta palla fino in fondo e fa un assist al bacio per Immobile che però spara alto. Il colpo di testa all’88° avrebbe meritato un risultato migliore.

IMMOBILE 5 : Non è al 100%, e soffre molto i movimenti di Zaccagni e Milinkovic. Zaccagni gli passa un gioiellino di palla al 44°, ma spara alto. Apprezzabile lo spirito di sacrificio, ma quando è in difficoltà tutta la squadra ne risente.

ALL. SARRI 5 : Consegna la sua fiducia a Basic e Zaccagni. L’ex Verona gli da sicuramente più soddisfazioni. Il centrale, invece fa fatica ad impostare anche se si è dimostrato fondamentale in fase difensiva. Partita preparata con poca attenzione alle qualità del Galatasaray. Cade nel tranello di Terim e perde l’occasione di di andare a fare subito gli ottavi.

GALATASARAY (4-3-3) –   Muslera 6,5; Yedlin 6, Nelsson 6,5, Marcão 7, Van Aanholt 6,5; Feghouli 6 (62′ Morutan 6), Taylan 6, Berkan 6 (88′ Luyindama SV); Babel 5 (62’Emre 6) , Diagne 5,5 (68′ Bayram 6), Kerem 6,5 (88′ Mostafa). All. Terim 6,5

 

SHARE