TRAGEDIA IN ALBANIA, MUORE SUL CAMPO RAPHAEL DWAMENA A SOLI 28 ANNI

92

Tragedia nel calcio albanese. Raphael Dwamena, attaccante 28enne dell’Egnatia, è morto oggi in campo nel corso della sfida tra il suo club e il Partizani Tirana. Il

tutto è accaduto al minuto 24 della partita valida per la Serie A albanese, con la punta ghanese vittima di un malore nel rettangolo di gioco. Inutile l’intervento dei soccorsi e il successivo ricovero in ospedale.

Dwamena, che ha vestito anche le maglie di Zurigo, Levante e Real Saragozza in carriera oltre a quella del Ghana (9 presenze, 2 gol), è stato protagonista in estate anche al cospetto dell’Inter.

Precisamente il 13 agosto scorso a Ferrara, realizzando la prima rete nel test amichevole successivamente vinto per 4-2 da Lautaro Martinez e compagni.

IL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE ARMAND DUKA “SCIOCCATO” DALLA MORTE DI DWAMENA

“Sono profondamente scioccato e sconcertato dalla prematura scomparsa del giocatore dell’Egnatia Raphael Dwamena.
Un giocatore forte, con spirito competitivo, un calciatore che anche nelle statistiche FSHF e Superiore, ha avuto il miglior record di gol.
Dwamena ha mostrato disciplina e carattere e un calciatore che ha avuto una comunicazione eccezionale con i suoi compagni di squadra, ma anche al di fuori di lui.
A nome della FSHF, esprimo le mie condoglianze alle famiglie del calciatore e alla stessa squadra Egnatia, dove ha contribuito ed eccelso in tale carriera calcistica. Riposa in pace Raffaele Dwamena”
SHARE